Nasce: Luigi Spampanato “l’inghimmato speciale”

 

Parodia di Andrea Pamparana, giornalista della rubrica del tg 5 “l’indignato speciale”. La parola “inghimmato” è un vocabolo utilizzato nella terminologia barese per intendere “orecchie sorde”. Luigi Spampanato nasce quindi per dar voce a coloro che non riescono a farsi “sentire” per esempio dal salumiere che seppur si chiede un etto di prosciutto puntualmente te ne rifila un etto e mezzo. Donne, uomini, bambini, pensionati, camionisti da oggi non dovete temere più nulla perchè ci penserà il vostro inghimmato speciale a difendervi! Scrivete, scrivete e scrivete!!!

 

Be Sociable, Share!

3 commenti su “Nasce: Luigi Spampanato “l’inghimmato speciale”

  1. Ciao Luigi,sono Franco Tardivo,Portovenere(SP),in”vita”lavoravo nello spettacolo,ora dove mi esibisco mi offrono cene,cassette di frutta, omaggi..ecc..soldi no..perchè dicono che siamo in crisi e poi..a me che servono?Con questa”storia”devo”inventarmi”altre cose,anche perchè a quasi52 anni non vi sono molte possibilità di lavoro,in verità io ho fatto il contrario,da giovane lavoravo,ma se vuoi andare avanti e migliorare,devi lasciar perdere tutto,talvolta anche gli affetti…ci sono riuscito in”pieno”ed oggi eccomi quà,da quando ero un bambino ho sempre sentito dire:aiutiamo i giovani,largo ai giovani,ed ancora oggi, ma:dei 40/50enni..nessuno parla!Grazie x l”attenzione.FT.

  2. Ciao Franco, “corro” subito qui a risponderti ringraziandoti innanzitutto della tua testimonianza e per esserti rivolto a me che a furia di far beneficenza mi proclameranno “beato”. Ma non l’hai ancora capito che se vuoi fare successo senza fare un bel nulla devi andare a “Uomini e donne” o al grande fratello? Oppure confessa un falso omicidio sarai subito il protagonista di “Matrix” o di “Quarto grado”! Basta con le cassette della frutta e gli omaggini delle uova kinder è il momento dei passaggi televisivi che ti faranno fare serate a volontà e incassare soldi a palate! Parola de L’INGHIMMATO SPECIALE!

  3. cool!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aiuto

WordPress theme: Kippis 1.15